aleablog

mercoledì 28 marzo 2007

<i>Pricing </i>delle garanzie ed efficacia degli aiuti pubblici. Un nostro nuovo paper

0 commenti |


La trasformazione dei confidi in intermediari vigilati è un tema molto delicato che deve essere approfondito sotto diversi aspetti. In un precedente paper Luca Erzegovesi ha valutato in quali condizioni le garanzie personali rilasciate dai confidi 107 sono più efficienti rispetto ad altre forme alternative di garanzia (nella fattispecie, la tranched cover) in termini di riduzione dei requisiti patrimoniali richiesti alle banche e alla filiera del credito nel suo complesso. In questo nuovo paper, io e Luca ci soffermiamo ad analizzare, in un'ottica dinamica, le condizioni di equilibrio economico-patrimoniale dei confidi 107 al fine di identificare alcuni parametri utili per valutare la coerenza e la sostenibilità di diversi percorsi strategici e di diverse forme di intervento pubblico a favore degli enti di garanzia. L'analisi viene condotta utilizzando un modello di equilibrio gestionale che, dato un coefficiente di capitale obiettivo, consente di misurare le interdipendenze tra il pricing delle garanzie, il tasso di crescita dei volumi operativi e il fabbisogno di apporti pubblici. Dati il valore obiettivo, o il vincolo esogeno, di due variabili su tre, ricaviamo il valore da assegnare alla terza: dati crescita target e apporti pubblici otteniamo la commissione media da applicare, dati commissioni e apporti pubblici ricaviamo la crescita massima sostenibile, dati commissioni e crescita stimiamo il fabbisogno di apporti pubblici.

domenica 25 marzo 2007

Workshop Fedart: presentazione di D'Auria sul documento confidi

0 commenti |


Segnalo sul sito di Fedart Fidi, la presentazione (scaricabile) sul documento di consultazione confidi fatta il 16 marzo in occasione della Consulta degli Amministratori da Claudio D'Auria della Banca d'Italia .

giovedì 15 marzo 2007

Riunione del Nucleo tecnico dell'Associazione XBRL Italia

0 commenti |


Oggi pomeriggio ho partecipato in videoconferenza da Trento alla riunione della Nucleo che coordina i gruppi di lavoro tecnici dell'Associazione XBRL Italia. La riunione si è tenuta a Roma presso l'OIC, con la partecipazione di rappresentanti di Banca d'Italia, OIC, Isvap, ABI e AIAF. Paola Fumiani di Infocamere ha relazionato sul progetto tassonomia non-IAS. Sono emersi bene tutti i punti di discussione rilevanti (modalità di deposito, sviluppo della nota integrativa, validazione, ecc.). Abbiamo parlato di tool di sviluppo e di materiale informativo da mettere in rete. La riunione è stata molto utile, a conferma del fatto che l'Associazione è partita con il piede giusto, e che l'interesse per XBRL non vive soltanto dei previsti obblighi di deposito del bilancio.

martedì 13 marzo 2007

Indagine della Banca d'Italia su Basilea 2 e rapporti banca-impresa

5 commenti |


La Banca d'Italia, grazie ai nuclei di ricerca delle filiali e al Servizio Studi di Roma, produce indagini territoriali di qualità. Di recente, è stato pubblicato un occasional paper con i risultati di una ricerca condotta su un campione nazionale di imprese, integrato da un'analisi mirata sulle piccole e micro imprese in Emilia-Romagna, Puglia e Basilicata.

domenica 11 marzo 2007

<i>à propos de XBRL ...</i>

0 commenti |


Un collega francese, David Assiba JOHNSON, Universitè Paris 12, mi ha scritto per complimentarsi del mio paper su XBRL e Quantrix. Mi ha allegato due suoi lavori nei quali presenta xbrl come una tappa della storia della comunicazione, non solo finanziaria, alla quale hanno contribuito Fibonacci, Gutenberg, Durer, Michel Focault, e tanti altri illustri personaggi.

sabato 10 marzo 2007

XBRL e Impresa in un giorno

0 commenti |


Giovedì 8 marzo, con gli amici di Infocamere ho partecipato ad un incontro di lavoro presso Assosoftware, l'associazione delle società italiane di software contabile e fiscale. Con l'occasione ho conosciuto Mary Leggio, che dell'associazione è segretaria generale. Se fossi un imprenditore importante, la farei ingaggiare subito dalla mia associazione di categoria. Sul tema XBRL, ci sta dando un grosso aiuto nel lavoro con i software vendor, che pure giocano un ruolo importante nella diffusione di questo standard.

venerdì 9 marzo 2007

mercoledì 7 marzo 2007

Fusione annunciata tra Terfidi e Confidi Trento

2 commenti |


I presidenti di Confidi Trento, Giorgio Rigotti, e di Terfidi, Franco Pezzin, hanno annunciato pubblicamente che il processo di fusione Terfidi-Confidi è in rapida accelerazione, e che sarà presentato in tempi brevi il progetto di fusione. Hanno aggiunto che l'obiettivo ultimo è quello di arrivare a un unico Confidi provinciale: "conclusa questa prima fase di accorpamento dei due confidi - è già in atto una stesura della bozza di statuto - ci sarà la massima disponibilità a ritrovarci con gli altri soggetti della mutualità creditizia, per verificare la possibilità di condividere un unico progetto operativo".

venerdì 2 marzo 2007

Confidi e tranched cover: alternativa alla trasformazione in 107? Ne parliamo in un nuovo paper

5 commenti |


Abbiamo in mano il documento della Banca d'Italia su confidi 107 e banche di garanzia. Dopo timori e resistenze durati quattro anni, le associazioni dei confidi paiono orientate ad accettare di trasformarsi in intermediari vigilati. Nel cammino verso la trasformazione, oggi i confidi si stanno innanzitutto adoperando per aumentare e consolidare il patrimonio, (v. comma 881 della Finanziaria, se ne è discusso in coda a questo blog). Rimangono aperti molti problemi di adeguamento organizzativo.

giovedì 1 marzo 2007

Associazione XBRL Italia: partito il gruppo di lavoro sulla tassonomia per le società non quotate

0 commenti |


Mercoledì 28 febbraio a Roma, presso Unionacamere, si è riunita la commissione che lavorerà sulla tassonomia XBRL per società italiane non quotate. Questa commissione raccoglie il testimone dal gruppo di lavoro a cui abbiamo partecipato nel 2006 con Infocamere e gli ordini professionali, dal quale è uscita la tassonomia sperimentale GAAP-Italia (ne abbiamo parlato tante volte sul blog). Io non sono potuto andare, ma il nostro Davide Panizzolo sì. E' rimasto impressionato dalla villa romana dove ha sede Unioncamere, lui è originario di Rescaldina (MI), dove le sedi delle istituzioni sono meno prestigiose.

Aggiornamento del TUB

0 commenti |


Sul sito della Banca d'Italia è disponibile l'aggiornamento a febbraio 2007 del testo unico bancario. Tiene conto delle istruzioni che recepiscono Basilea 2. L'art. 107, che interessa i confidi, aggiunge il comma 2-bis che recita:

XBRL e deposito dei bilanci: articolo sul sole 24 ore

0 commenti |


Un articolo di Giorgio Rengheteanu sul sole 24 ore del 27/2, ripreso qui dal sito analisiaziendale.it, conferma quanto anticipato in questo blog sul rinvio dei termini per l'obbligo di deposito dei bilanci in formato elettronico.