aleablog

martedì 4 dicembre 2012

Workshop RES sui confidi a Verona, giovedì 6 dicembre

Segnalo un evento sui confidi organizzato da RES Consulting a Verona per il prossimo giovedì 6 dicembre, al quale interverrò come relatore. Il Workshop ha per titolo: Fare impresa oggi: le reti di impresa e i mutati rapporti Banca, Istituzioni, Confidi per le nuove prospettive post crisi” e si terrà presso l'Hotel San Marco, Via Longhena 42. La partecipazione è gratuita. Cito dal comunicato stampa:
"Buttarsi alle spalle questa crisi infinita...." Questa è la sintesi di un simposio delle imprese venete che "resistono". Quali soluzioni, quali prospettive, quali iniziative intraprendere per restare sul mercato, creare valore, svilupparsi? Ne discutiamo giovedì 6 dicembre a Verona in un convegno che ha per oggetto la creazione di reti, accordi, non solo fra imprese, ma fra tutti i settori dell'economia: Banche, Università, Confidi, Associazioni. Questa nuova vision del rapporto banca-impresa-confidi porterà non solo a facilitare l'accesso al credito a prezzi contenuti, ma a utilizzare e mettere a fattor comune supporti, servizi, consulenza, indispensabili per affrontare le sfide dell'internazionalizzazione, dell'equilibrio finanziario, della crescita.
Ne dibatteranno Luca Erzegovesi dell’Università degli Studi di Trento, Fernando Morelli di BNL Gruppo BNP PARIBAS, Federco Barbierato di ASCOM Padova, Vittorio Rigotti di API Veneto Fidi, Nicola Tramontano Guerritore di Dedagroup e Alberto Russo di Manzone&Russo Consulting. La partecipazione all’evento è gratuita, pertanto siete tutti invitati a partecipare ai lavori per ascoltare, presentare la vostra storia e fare domande. È possibile iscriversi al convegno attraverso il seguente link: www.resgroup.it/workshop-verona L’inizio dei lavori è previsto per le ore 9.30. Per informazioni: Gabriella Monti 3484041349 – g.monti@resgroup.it
Sto sistemando la mia relazione, in cui cercherò di aggiornare le chiavi di lettura del sistema confidi, con realismo e spirito costruttivo.  
Stampa questo post

10 commenti:

medusa ha detto...

Potrebbe caricarcela qui ad intervento avvenuto?

Luca Erzegovesi ha detto...

@medusa (dell'omonimo trio?) Se trovo il tempo di metterla in bella copia, sì.

Anonimo ha detto...

è possibile avere le slides del suo intervento a bolzano?

Luca Erzegovesi ha detto...

Le slide di Bolzano sono in realtà una presentazione prezi.com che trova qui:
http://prezi.com/h6evonnegwk3/i-confidi-in-alto-adige-situazione-attuale-e-prospettive/?auth_key=c4e45d527f6baa2e6d7b7a6568246db82948517e&kw=view-h6evonnegwk3&rc=ref-10293665

Non ho avuto ancora il tempo di mettere in bella il testo dell'intervento.

Anonimo ha detto...

Davvero spassoso Garfield>Garfidi, ahahhaha!
Anche i temi più impegnativi a volte possono essere trattati con ironia...!
Bravo Prof!
Dodona

Luca Erzegovesi ha detto...

Eh sì, mi sono preso un rischio dato che la platea mi conosceva come serio cattedratico, e non come burlone.
Il presidente del Garfidi, e anche dell'associazione degli artigiani di lingua tedesca, alla fine mi ha detto di aver apprezzato la mia relazione (forse anche il gattone quasi omonimo). Per par condicio, ho fatto un accenno scherzoso anche all'altro ente (Confidi Alto Adige) mostrando una slide presa dal loro sito doce compare un gruppo di manager dal look non proprio suditirolese; ho arguito che fosse lo staff della succursale di Mombasa (Kenya), responsabile dell'organizzazione di viaggi premio offertio alle aziende garantite che rimangono in bonis per almeno dieci anni.

ANNA PAOLA ha detto...

grazie mille

Anna Paola

roberto ha detto...

Egregio Professore, vedo che un tema del seminario è quello legato alle forme aggregative ed alle Reti. In tal senso segnalo come proprio in Veneto si sia costituito un RTI tra 7 degli 8 Confidi Intermediari Vigilati per la partecipazione ad un Bando regionale(ex delibera di Giunta n.789 del 07.05.2012)che assegna risorse per la copertura delle prime perdite in operazioni di finanziamenti con struttura tranched cover.Da quanto mi risulta, in ragione delle manifestazioni d'interesse depositate,l'operatività potrebbe generare ca 120-130 mn€ di nuova finanza destinata al ripristino del capitale circolante delle PMI della Regione.Come affermato dagli stessi Confidi questa modalità aggregativa, tesa a cogliere l'opportunità di poter operare con una predeterminazione del rischio massimo assunto, aspetto non marginale in frangenti delicati come questi,puo' rappresentare una felice sintesi tra esigenza dimensionale,prossimità territoriale ed innovazione d'offerta. Un cordiale saluto. Roberto Remondi

Luca Erzegovesi ha detto...

Grazie, Roberto, dell'utile informazione. Se ci sono novità sullo sviluppo dell'operazione, sono molto interessato.

Gigi ha detto...

Sarebbe interessante che si affrontasse il problema della ponderazione rispetto al Rating dello stato sovrano. http://www.ilgiornale.it/news/economia/c-incertezza-politica-sp-minaccia-taglio-rating-dellitalia-863278.html
P.s. A porposito gia' la vita è complessa ci mancava solo, in questo blog, di dimostrare di non essere un robot !