aleablog

lunedì 13 maggio 2013

Tavola rotonda di Confidi Lombardia del 10/5 a Bergamo: cronaca e materiali

Venerdì scorso ho partecipato all'evento annunciato da questo post, l'assemblea con tavola rotonda di Confidi Lombardia intitolata "Il futuro dei confidi: un gioco di squadra?". E' stata una mattinata interessante, organizzata benissimo da Cipriana Zorzoli (direttore del confidi). La sala Giunta di Confindustria Bergamo era piena dei persone qualificate e attente. Qui trovate un archivio zip contenente la relazione del Presidente di Confidi Lombardia, Giovanni Grazioli, il Bilancio 2012 del confidi e le slide portate da Antonio Lo Monaco (Federconfidi). Qui invece il testo rivisto del mio intervento alla Tavola rotonda (ve lo lascio scoprire, se siete curiosi).

Ho apprezzato l'analisi realistica e circostanziata presentata dal Presidente Grazioli. Per un resoconto vi rimando a questi articoli da Bergamo news (il primo sugli interventi istituzionali e il  secondo sulla tavola rotonda).
Scusate la velocità, ma devo correre a chiudere la programmazione didattica del mio dipartimento. Magari stasera, aggiungerò qualche impressione nei commenti al post.
Buona settimana a tutti.
Stampa questo post

2 commenti:

Luca Erzegovesi ha detto...

Il link all'archivio zip era sbagliato, l'ho sistemato. Scusate il disguido. Adesso potete scaricare bilancio e relazione del Presidente di Confidi Lombardia e slide del dott. Lo Monaco.

Renzo ha detto...

Un ottimo intervento : il lavoro e la passione di tanti anni. Trovo che sia sorprendentemente francescana questa tua frase "Oggi (non ci volevo credere, ma è così) alcuni prodotti leader che trattano la contabilità di centinaia di migliaia di aziende hanno database non accessibili ad applicazioni esterne. È un modello di offerta legittimo in un’ottica di fidelizzazione del cliente rispetto alla vendita di moduli aggiuntivi. Però è anche uno dei
principali ostacoli alla diagnosi dei problemi finanziari dell’azienda" Questa frase racchiude le principali difficolta' nel mondo delle imprese e in quello dei confidi ...... e in chi studia questo universo. Talvolta non ci vuole credere ....ma è cosi !