aleablog

domenica 23 giugno 2013

Fondo centrale di garanzia: corsia preferenziale per le startup innovative

Carmine Fotina sul Sole 24 ore  fa il punto sul pacchetto di misure attuative del quadro normativo per le startup innovative, fortemente voluto dall'ex ministro Passera. Tra le azioni di sostegno alle imprese innovative e agli incubatori che le assistono anche l'accesso alla garanzia diretta e della controgaranzia del Fondo centrale Pmi.
E alle migliori condizioni: copertura fino all'80% del finanziamento, fino ad un massimo di 2,5 milioni di garantito, presumo commissione zero e priorità nell'istruttoria e nella presentazione al Comitato di gestione del Fondo (anche se in concorrenza con le pratiche della nuova Sabatini introdotta dal "Decreto del fare"). Gli incubatori di startup innovative potranno ora autocertificarsi presso il Registro imprese con una procedura di cui sono pronti i manuali e il modulo di domanda elettronico. Siamo vicini alla pubblicazione del regolamento Consob sul crowdfunding.
Bene.
Faccio per rispetto voto di silenzio finché ci saranno i risultati dell'applicazione di questi provvedimenti. 
Stampa questo post

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Queste sono le cose che piacciono alla gente che piace, assemblaggi di agevolazioni pubbliche, nuovi soggetti che si autocertificano come passacarte, laureati in scienze politiche della Luiss che non hanno mai alzato un chiodo in vita loro. Che bello, questo circo riporterà l'Italia a crescere! Ma andate a farvi friggere tutti quanti!

Luca Erzegovesi ha detto...

Non parlate male dei laureati in SciPo della Luiss: ne ho conosciuti di entusiasti tra gli animatori dell'evento ItaliaCamp