aleablog

mercoledì 12 marzo 2014

Ghizzoni (Unicredit): in attesa di un eventuale sostegno statale, ci attrezziamo coi nostri mezzi per rilanciare il credito

L'AD di Unicredit Federico Ghizzoni commenta così la gigantesca operazione pulizia del bilancio consolidato del gruppo a pag. 3 del Sole 24 ore di oggi:

In un sistema bancocentrico come quello italiano, il definitivo rilancio di UniCredit – prima banca del Paese insieme a Intesa Sanpaolo – è fondamentale per il sostegno che arriverà all’economia reale. «Escludendo le grandi imprese, che si finanziano sul mercato – ha detto ieri Ghizzoni – ora siamo in grado incrementare del 4,5% all’anno fino al 2018 il credito alle piccole e medie imprese». In attesa che dal Governo arrivino (forse) interventi di sistema a sostegno del credito – dal potenziamento del fondo di garanzia per le Pmi a un diverso coinvolgimento della Cassa Depositi e Prestiti – è bene che le banche si attrezzino in autonomia per dotarsi della solidità necessaria a fare impieghi. E che tutelino la redditività futura tagliando i costi, andando a ridurre – seppure attraverso i fondi assistenziali del settore – il personale in esubero delle filiali, sempre più superate dalla diffusione della multicanalità.
Ghizzoni parla di strategie, bad bank e altro in questa intervista.
Un commentatore a questo post su Eurofidi fa un'analogia tra l'audace mossa del primo gruppo bancario e quella attesa dal maggiore confidi italiano. L'importante, in entrambi i casi, è la strategia che ci sta dietro. Il fatto di muoversi in anticipo con i mezzi che si hanno è positivo.
Aspettiamo allora il piano strategico di Eurofidi per capire.
Stampa questo post

3 commenti:

Anonimo ha detto...

L'impressione è che unicredit comunque agisca ed eurofidi sia in stallo dicendoci: i soci devono partecipare alle perdite ,ma il socio pubblico e' senza soldi e quello privato non ha voglia di fare la doppia parte...

Pepi ha detto...

Per vedere analogie tra Unicredit e Eurofidi occorre molta molta fantasia

Luca Erzegovesi ha detto...

"Magna si licet componere parvis ..."
Però la cultura manageriale non è così distante.
Inoltre Unicredit è il primo socio bancario di Eurofidi con l'8,3% (http://www.eurofidi.biz/compagine-sociale/)