aleablog

mercoledì 27 maggio 2015

Fondo centrale PMI: pronto a ricevere le prenotazioni del microcredito

Come promesso a fine aprile, il Consiglio di gestione del Fondo centrale ha approvato le disposizioni relative alla sezione per il Microcredito. Inoltre da oggi dovrebbe essere "presto operativa" la procedura di prenotazione della garanzia sul microcredito, con accesso da questa pagina . Ecco la mail che comunica le novità.

E' stata emanata la Circolare  n. 8 del 26 maggio 2015 con la quale Banca del Mezzogiorno – MedioCredito Centrale, mandataria del RTI gestore,  comunica che, in attuazione del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 18/3/2015 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 107 dell’11/05/2015, il Consiglio di Gestione ha deliberato l'integrazione delle Disposizioni Operative del Fondo al fine di prevedere:
  • l’ammissibilità alla garanzia delle operazioni di microcredito;
  • la procedura diretta di accesso al Fondo da parte dei soggetti beneficiari delle operazioni di microcredito.
 Si comunica inoltre che, ai sensi del citato decreto ministeriale, le Disposizioni Operative così integrate entrano in vigore a far tempo, giorno successivo alla pubblicazione della presente circolare.Pertanto, a far tempo dal 27 maggio con riferimento alle operazioni di microcredito:
  • i Soggetti beneficiari possono effettuare la prenotazione delle risorse necessarie alla copertura finanziaria della garanzia utilizzando l’apposita  procedura on line disponibile sul sito Internet del Fondo, nella pagina http://www.fondidigaranzia.it/microcredito.html;
  • i Soggetti richiedenti possono presentare richieste di ammissione al Fondo, anche in assenza di prenotazione.
 In caso di esaurimento delle risorse dedicate alla prenotazione, la stessa viene sospesa dal Gestore che ne dà comunicazione nella pagina del sito Internet dedicata al microcredito (http://www.fondidigaranzia.it/microcredito.html). Si specifica che, anche in caso di sospensione della procedura di prenotazione, rimane operativa la presentazione delle richieste di ammissione su operazioni di microcredito da parte dei Soggetti richiedenti. Si ricorda che per tutte le informazioni necessarie per la presentazione delle domande, oltre alla pagina web indicata in precedenza, è disponibile sul sito Intenet del Fondo la scheda predisposta dal Gestore “L'intervento del Fondo di garanzia sulle operazioni di microcredito”. Buon lavoro Circolare n. 8/2015Disposizioni operative aggiornate
La prenotazione fatta direttamente dalla microimpresa (assistita da un consulente) vale, se ho capito bene, come i biglietti numerati per fare la fila al banco dei salumi, con la differenza che qui dite anche quanti etti di prosciutto volete acquistare, e la distribuzione dei biglietti si ferma quando le scorte dell'insaccato sono tutte prenotate. La vera domanda di garanzia è però quella che viene inoltrata tramite un "soggetto richiedente" (banca o confidi, in futuro anche un ente di microcredito ex art. 111 TUB). L'impresa deve presentarsi all'intermediario con la ricevuta della prenotazione e questo deve "confermarla" al Gestore (sempre online) entro cinque giorni dal rilascio. Dalla conferma ci sono sessanta giorni di tempo per presentare richiesta di ammissione alla garanzia del Fondo.
La pipeline sulla quale vengono impegnati i fondi disponibili è quella delle domande presentate tramite intermediario, che assicurano la disponibilità del fido, per cassa o di firma nel caso del confidi, per il quale si concede la garanzia statale. Per cui quando arrivano prenotazioni che impegnerebbero, se trasformate in domande poi accettate, tutti i fondi, il Gestore blocca le prenotazioni, ma va avanti a processare le richieste di ammissione, fino che i fondi sono tutti effettivamente impegnati.
Penso che la prenotazione sia un passaggio obbligatorio, nel senso che non dovrebbe essere possibile by-passarla e fare direttamente domanda tramite l'intermediario, altrimenti la priorità temporale delle prenotazioni va a farsi benedire.

Mi aspetto un flusso massiccio di prenotazioni: l'iniziativa ha avuto un battage pubblicitario notevole da parte del Movimento 5 stelle, e molti si sono rivolti alla rete dei consulenti del lavoro e ad altri per caricare le domande, tant'è che i promotori hanno indetto una conferenza stampa per placare gli entusiasmi. Nel sito microcredito5stelle.it era già indicata la data di oggi per il clic day, insieme con un elenco di banche convenzionate (per il momento ci sono sei BCC).

Quanto credito si mobiliterà con questa misura? La Sezione per il microcredito del Fondo ha una dotazione di 30 milioni, a cui si aggiungono circa 10 milioni di versamenti volontari dei parlamentari 5 stelle. In tutto 40 milioni. Ipotizziamo un coefficiente di accantonamento dell'8% (il minimo fissato dal Decreto attuativo del Decreto Fare del 27 dicembre 2013) e una percentuale di garanzia dell'80%. In caso di garanzia diretta, 40 milioni consentono di garantire 40mn/0,08 = 500 milioni di esposizione, che corrispondono a 500mn/0,8 = 625 milioni di finanziamenti. Se l'importo medio erogato sarà di 20.000 euro (inferiore al massimo consentito di 25.000 euro, 35.000 in alcuni casi), dovrebbero essere concessi 25.000 microprestiti ad altrettante nuove microimprese. Con parecchio lavoro da parte dei consulenti che impostano la prenotazione, e degli intermediari che istruiscono la pratica e, in caso di erogazione, si impegnano a prestare servizi di coaching e di formazione.

Come ho detto fin dall'inizio, sia benvenuta questa ventata di novità. Vediamo adesso che cosa produrrà, di tangibile, tanto entusiasmo.
Stampa questo post

4 commenti:

Roberto Cappelloni ha detto...

Al momento produce che il portale è, come nei giorni scorsi, "presto operativo", e che, ho visto due siti delle sei BCC cosiddette "convenzionate" (ma convenzionate con chi?) e non c'è traccia di microcredito nei prodotti e nelle news. E' un approccio serio al credito questo, promosso dal nostro Ministero dello Sviluppo Economico e gestito dal più importante gestore di garanzie del nostro Paese?

Luca Erzegovesi ha detto...

Il sito per le prenotazioni è operativo!
Per tutto il resto c'è da aspettare, e sperare.
Non sottovaluti lo shock culturale prodotto sulla struttura MiSE-Gestore Fondo Pmi dalla mobilitazione popolare dei 5 stelle: le istituzioni e la struttura tecnica hanno dovuto rendere conto a soggetti diversi dai soliti addetti ai lavori, i quali soggetti hanno messo un po' di quella spezia piccante là dove solitamente ci si siede.
Spero che non sia un fuoco di paglia, adesso che la mobilitazione popolare si sposterà dal Fondo agli intermediari, senza la mediazione di rappresentanze associative.

Roberto Cappelloni ha detto...

Confermo ora (11,30) funziona anche l'accesso!

Anonimo ha detto...

che storia inutile...