aleablog

lunedì 15 luglio 2013

Eurocons (Eurofidi) entra nelle società di consulenza affiliate a Confidi Province Lombarde

Come riferisce Tribuna economica, sono operativi gli accordi grazie ai quali Eurocons acquisisce il 25% del capitale di Acf (Agenzia per il credito e la finanza) e il 30% delle quote di Ibs Consulting.
La milanese Acf Spa è una società di consulenza, partecipata da Assolombarda, Camera di Commercio di Milano, Confidi Province Lombarde e Ibs, che offre servizi di pianificazione finanziaria e finanza straordinaria; ha un fatturato di circa 1,6 milioni di euro all’anno e dà lavoro a 15 persone. Ibs Consulting Srl è una società con sede a Brescia specializzata nella consulenza sulla finanza agevolata regionale nazionale e comunitaria. Ha una struttura composta da circa 15 professionisti. Eurocons, Società Consortile per la Consulenza Aziendale s.c. a r.l., è la struttura di consulenza aziendale del marchio Eurogroup. Vi lavorano più di 230 professionisti.  In base agli accordi, Eurocons ha rilevato il 25% del capitale di Acf da Confidi Province Lombarde e il 30% di Ibs Consulting dai soci storici della società. In virtù di queste acquisizioni, Eurocons entra a far parte dei rispettivi consigli di amministrazione e collegi sindacali.
 Eurocons collabora già da alcuni anni con Acf e Ibs. L’intesa prevede inoltre che Eurocons segua la promozione dei servizi sul mercato, mentre la struttura di Ibs e di Acf si occuperà della parte tecnica delle prestazioni oltre alle attività di promozione istituzionale e formazione.
Le ragioni strategiche e gli obiettivi futuri del nuovo accordo societario sono stati presentati a Milano (Palazzo Giureconsulti, in piazza Mercanti, 2) nel corso dell’incontro “Cresciamo insieme per far crescere le Imprese”.
Stampa questo post

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Se tanto mi da' tanto, potrebbe essere andata cosi'. Assolombarda e cciaa creano una societa' di consulenza. Qualcuno pero' si ricorda che di pmi si occupa anche CPL che cosi' viene tirato dentro al progetto, anche se la sua presenza e' funzionale solo per la garanzia. Adesso che pero' CPL ha bisogno di soldi, fuori lei e dentro Eurocons ( il quale portera' expertise sulla consulenza, ma la sostituzione di proprieta' resta sempre funzionale alla garanzia, che pero' stavolta e' quella di Eurofidi). Conclusione: Assolombarda da' il benvenuto alla garanzia di Eurofidi, il quale 'prenota' le ricche prebende che la cciaa di Milano era solita destinare a CPL.
Chi vuol trarne una conclusione puo' farlo...

Luca Erzegovesi ha detto...

Guardi, Acf esiste fin da quando mi occupo di confidi, almeno 11 anni, e ha sempre operato nel sistema Assolombarda. Ibs mi pare sia un acquisto più recente. Penso che l'avvicinamento a Eurofidi sia cosa degli ultimi mesi. Altra chiave di lettura potrebbe venire dal mondo confindustriale, che propone un confidone di sigla unico nazionale. Firse l'idea non piace a tutti, e i non estimatori sondano fondali alternativi. Ma sono supposizioni.

Anonimo ha detto...

Acf esiste da 11 anni, cosi' come il rapporto di CPL con la cciaa di milano e' di lunga data.
Riguardo al rapporto confidustria-assolombarda.... caro professore, come diceva Giulio, 'a pensar male si fa peccato, ma spesso ..'. In altre parole, quando il gioco s'e' fatto duro (vigilanza), s'e' rotto; diamo via i pezzi rotti a chi li vuole e vediamo se possiamo continuare il gioco in un altro modo.
Supposizioni anche queste. Il tempo ci dira'.

Luca Erzegovesi ha detto...

Non capisco il gioco, non capisco se è guidato da esigenze di fund raising associativo, da mire personali o di gruppo, o da buone intenzioni. Certo che strategie di riscossa dei confidi così guidate ricordano le trame delle signorie rinascimentali mentre calano i lanzichenecchi

Anonimo ha detto...

Beh .. Questo certamente non lo so, ne' voglio fare ipotesi (tra le 4 fatte da lei). Quello che vedo, in tutti i casi, non mi sembra certo un gioco di gruppo, un .. 'Fare squadra'. Mi sembra di piu' un .. Si salvi chi puo' (con un occhio molto attento al 'come'). Ma, come dicevo, vedremo nei prossimi mesi.